Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /membri/tecnologiax/wp-includes/post-template.php on line 275

Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /membri/tecnologiax/wp-includes/post-template.php on line 275

Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /membri/tecnologiax/wp-includes/post-template.php on line 275

Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /membri/tecnologiax/wp-includes/post-template.php on line 275

Tips

Come leggere una penna USB da dispositivi Android

Una delle cose non proprio intuitive, quando si utilizza Android, è leggere i dispositivi esterni USB. Prima di tutto avremo bisogno del cavo mini USB – USB femmina, spesso fornito nelle confezioni di vendita dei tablet:

mini-usb-femmina

Se non lo abbiamo bisogna verificare quello compatibile con il nostro dispositivo e acquistarlo. Molti Samsung ad esempio usano un formato proprietario differente dal micro-USB.

Adesso colleghiamo l’adattatore al nostro dispositivo e poi la penna USB alla presa femmina. Se non lo abbiamo già installato, c’è bisogno di un software definito “File Manager”, il quale ci permette di sfogliare le cartelle dei file nel nostro dispositivo, ad esempio l’ottimo File Manager della Rhythm Software. Una volta installata questa App, tappiamola e ci troveremo nella Home predefinita, visualizzeremo così la memoria interna del dispositivo, clicchiamo sul bottone verde “Su” e poi sulla cartellina “usb_storage”. Qui avremo accesso al contenuto della nostra penna USB in modo da copiare, incollare, spostare i file ecc.
Se invece utilizziamo l’app ES Gestore file, potremo accedere al contenuto della penna USB cliccando sulla prima icona a sinistra “Segnalibri” e poi sull’icona “/mnt/usb_storage/”.

Per estrarre in sicurezza la chiavetta USB dovremo prima smontarla, agendo sulle impostazioni di Android, quindi:  Impostazioni – Memoria – Smonta scheda SD. Fatto questo possiamo estrarre la chiavetta senza problemi.

——————————————————————————————————————-

Navigazione internet e privacy

Per cancellare la cronologia della navigazione internet, i cookie, la cache e i dati salvati sul browser standard di Android, aprite il browser (internet) Android-Browser35 dopodichè cliccate sul tasto “impostazioni” (l’icona a quattro linee orizzontali) del dispositivo Android, selezionate la voce “Impostazioni” – “Privacy e sicurezza” e cliccate su: “Cancella cache”, “Cancella cronologia”, “Cancella cookie”, Cancella dati moduli”. Fine.

 

——————————————————————————————————————-

Memoria insufficiente nell’aggiornamento/installazione da Play Store

A volte il Play Store mentre si scarica o si aggiorna una applicazione può restituire un errore di “spazio insufficiente“. In alcuni casi può essere vero che non ci sia lo spazio sufficiente per salvare e installare il programma ma, alcune volte è una falsa segnalazione che si verifica in molti dispositivi, nel nostro caso è successo con Whatsapp. Per risolvere il problema seguire questi passi:

  • installate un’app per la pulizia del sistema, ad esempio Clean Master ed eseguite la pulizia;
  • se già non l’avete, installate un’app di gestione cartelle, ad esempio ES Gestore File, andate in Device/data/log ed eliminate i numerosissimi file di log presenti;
  • recatevi in Device/data/lost+found ed eliminate anche qui tutti i file di log poi uscite dal gestore files;
  • come ultimo passo, solo se possedete una ROM Samsung, andate nella tastiera del telefono e digitate il comando *#9900# seguito da INVIO. Vi apparirà un menù, premeto SOLO su Delete dumpstate/logcat;
    – riavviate il dispositivo e provate nuovamente a scaricare l’applicazione, questa volta dovrebbe funzionare;

Se non dovesse ancora funzionare, andate su

  1. Impostazioni->Applicazioni->Gestisci Applicazioni
  2. Selezionate la voce Play Store, quindi  cliccate su Cancella dati e su Disinstalla aggiornamenti
  3. Andate sul Play Store e scaricate nuovamente l’app

——————————————————————————————————————-

 Sincronizzare la rubrica di Android con Gmail

 Uno dei servizi più comodi messi a disposizione da Google è senz’altro quello che ci permette di sincronizzare la rubrica di Android con Gmail. In questo modo non dovremo più preoccuparci di salvare i contatti sulla SIM o sullo smartphone, ma potremo memorizzarli online sui server di Google. Ovviamente rimane la possibilità di gestire la rubrica sulla SIM e sul telefono alla vecchia maniera. Salvare la rubrica su Gmail però ci permette di avere tutti i contatti online e qualora dovessimo perdere il telefono o se dovessimo cambiarlo, basterà associare la nostra Gmail al nuovo telefono per riavere in pochi secondi tutta la rubrica sul nuovo dispositivo Android.
Per attingere alla rubrica memorizzata su Google non è necessario che la connessione dati o Wi-Fi siano sempre attive. Lo smartphone Android provvederà a sincronizzare automaticamente i contatti non appena la connessione dati tornerà disponibile.

Esportare la rubrica di Android

Per prima cosa è consigliabile esportare tutti i nostri contatti in un posto sicuro, in modo da essere al riparo da qualsiasi problema futuro. Vediamo quindi come eseguire un backup della rubrica su SD e su PC. Il primo passo da fare è salvare la nostra rubrica sulla SD sotto forma di file, per fare questo andiamo nella rubrica e premiamo il pulsante Impostazioni (o Gestisci contatti a seconda del telefono), e avremo accesso ad una serie di opzioni per esportare o importare la rubrica utilizzando il formato vCard.

esporta su SD             file vcf

Scegliendo “Esporta su scheda SD”, Android creerà un file in formato vCard col nome  00001.vcf  direttamente nella root (dall’inglese root = radice, ovvero la cartella principale) della SD. A questo punto possiamo copiare il file vCard sul nostro pc in diversi modi: direttamente dalla SD (se abbiamo un lettore di SD nel PC e un adattatore MicroSD), collegando il telefono tramite USB, tramite Bluetooth o inviandolo come allegato di email. Una volta sul pc, il file può essere letto aprendolo con qualsiasi editor di testo.

 

Passiamo adesso a sincronizzare la rubrica con Gmail.

Premiamo Impostazioni del sistema, selezioniamo la voce Account e sincronizzazione dal menu che compare ed impostiamo su ON l’opzione relativa alla sincronizzazione dei dati. Selezioniamo poi la voce relativa al nostro account Google, mettiamo il segno di spunta accanto all’opzione Gmail e avviamo la sincronizzazione dei dati premendo prima il tasto Menu del telefono e poi il pulsante Sincronizza adesso che compare nella parte bassa dello schermo.
Se la versione di Android è un po datata (es. la 2.3), il procedimento da seguire è leggermente diverso. Rechiamoci nel pannello Account e sincronizzazione, spuntiamo l’opzione Sincronizzazione automatica, dopodiché selezioniamo la voce relativa al nostro account Google, mettendo il segno di spunta su Sincronizza Gmail e su Sincronizza Rubrica.

PS: Google non sincronizza mai i contatti presenti nella rubrica del telefono che non contengono l’icona di Gmail (ovvero quelli che sono memorizzati sulla SIM e/o sul telefono).

contatti-su-sim-google

Finita la sincronizzazione, tutti i contatti della rubrica risulteranno duplicati. Ognuno sarà presente sia nella SIM (o nel telefono) che nella lista di google. Per evitare confusione con le rubriche, bisognerà cancellare tutti i contatti da sim e telefono in modo da gestire solo la rubrica di Gmail. In alternativa è possibile nascondere le altre rubriche e visualizzare solo la rubrica memorizzata su Google (dalle impostazioni della rubrica “Contatti da visualizzare”).
Specifichiamo adesso dove dovranno essere salvati da ora in poi i nuovi contatti in maniera predefinita. Dalle Impostazioni della rubrica di Android, selezioniamo la voce Altro, qui è possibile specificare dove dovranno essere aggiunti i nuovi contatti via via inseriti manualmente sullo smartphone selezionando la voce Salva nuovi contatti in, quindi scegliendo l’account Google personale.

Gestire i contatti del nostro dispositivo Android da Gmail

Un altro vantaggio di avere la rubrica salvata su Gmail è la possibilità di gestire i contatti sia dallo smartphone che utilizzando Gmail da un normale browser su pc. Per farlo, entrate su Gmail con l’account che avete associato al telefono Android, cliccate sull’icona rossa in alto a sinistra e scegliete Contatti.

contatti gmail

Qui potrete facilmente aggiungere, modificare, cancellare i contatti, nonchè creare gruppi (Lavoro, amici, familiari ecc…). Non appena si attiverà una connessione dati sullo smartphone, tutte le modifiche apportate dal browser del pc verranno automaticamente propagate anche al nostro smartphone. La sincronizzazione ovviamente avviene in maniera bidirezionale (pc-> telefono e telefono-> pc).

Se abbiamo commesso qualche errore e abbiamo cancellato qualche contatto involontariamente, possiamo tornare indietro per mezzo di una comoda funzionalità offerta da Gmail:

Questa voce ci permette di tornare ad una situazione precedente con diverse opzioni temporali

——————————————————————————————————————-

 Tasto menu contestuale

I tasti in basso di ogni smartphone Android sono 3: “Home” al centro, “Indietro” e “Multitasking”. In alcuni telefoni come gli Huawei, il tasto multitasking non esiste e c’è una sorta di tasto destro alla Windows, che apre un menu contestuale all’applicazione in uso.  Esiste un piccolo trucco per aprire il menu contestuale anche col tasto multitasking, basta premere e mantenere premuto il tasto per qualche secondo.


Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /membri/tecnologiax/wp-includes/class-wp-comment-query.php on line 405

Lascia un commento