Category Archives: Windows 7

Windows 10 ti spia? Anche windows 8 e 7

windows_spia_privacy

Come si legge nelle informative della privacy di Windows 10, al fine di migliorare l’esperienza con il Sistema Operativo, possono essere raccolte informazioni personali dell’utente. Dati come nome, indirizzo email, posizione, impostazioni, interessi, cronologia di navigazione, chiamate, SMS, perfino quello che l’utente scrive sulla tastiera. Ecco un estratto dalle policy della privacy: “Quando l’utente digita un testo, potremmo collezionare i caratteri digitati e usarli per scopi come il miglioramento delle funzionalità di autocompletamento e controllo ortografico”.

 

Mostra Desktop su Windows 7 – 8

mostra-desktop

Se siete degli utenti Windows 7 o Windows 8 avrete notato che in basso a sinistra nella barra di avvio veloce è scomparsa l’ icona “Mostra Desktop” presente nei vecchi Windows 2000, XP e Vista. Questo utilissimo pulsante riduce ad icona tutte le eventuali finestre aperte mostrando il desktop. Se provate a “googlare” cercando in rete una soluzione per riavere questa funzione anche sul vostro Windows 7, troverete tantissime soluzioni. Programmi da scaricare, file da creare, modifiche al registro etc… Tutto inutile!

Aprire o eseguire file di sistema con diritti di Amministratore

 

Spesso capita, sotto Windows Vista o Seven, di dover aprire un file di sistema, ad esempio con il Blocco Note, ma ci viene negato l’accesso perché non si hanno i diritti necessari sebbene si stia usando un utente con diritti di amministratore. Come è possibile evitare questo inconveniente?

 

Partizionare l’Hard Disk con Windows Vista o Seven

HDD

Oramai la dimensione degli Hard Disk nei nuovi computer, anche nei portatili, partono dai 500 Gbyte in su, e molto spesso l’utente, quando acquista un nuovo computer, mantiene un’ unica partizione del disco. Questa non è sicuramente una buona scelta, infatti partizionare l’Hard Disk porta diversi vantaggi; una migliore gestione dei dati, una manutenzione più veloce sulle partizioni (ScanDisk, Defrag…), un ripristino dei dati più semplice in caso di problemi alla partizione di sistema etc…
Con Windows XP possiamo partizionare l’Hard Disk solo durante l’ installazione del sistema operativo. Una modifica successiva all’Hard Disk per partizionarlo in due o più parti, richiede applicativi specifici come ad esempio Partition MagicEASEUS Partition Master e altri…

6 trucchi per ottimizzare Windows

windows7

Una guida per snellire e velocizzare il Vostro windows 7 – 8 ed anche XP se ancora lo utilizzate.

Condivisioni amministrative (admin$, c$) – abilitarle anche con Win Vista, 7, 8

condivisioni-amministrative

Le condivisioni amministrative nei sistemi operativi targati Microsoft (escluse nelle versioni Home e Starter) sono uno strumento molto utile agli amministratori di rete in quanto permettono di accedere ad un’intera partizione del disco via rete. Si richiamano con la lettera dell’unità a cui si vuole accedere con l’aggiunta del carattere $. Quindi se ad esempio vogliamo accedere via rete LAN al disco C: di un computer remoto, richiamiamo da risorse di rete l’indirizzo: \\nomepc\c$.

Ottimizziamo il registro di sistema per velocizzare Windows

Come-velocizzare-il-computer

Mano a mano che installiamo e disintalliamo programmi e applicazioni sul nostro pc, il registro di sistema (regedit) si ingrandisce e si deframmenta assieme al nostro Hard Disk. Per quest’ultimo possiamo usare lo strumento integrato in windows chiamato Defrag (StartImmagine del pulsante Start – Tutti i programmi – Accessori – Utilità di sistema – Utilità di deframmentazione), ma tale utility non esegue nessuna operazione sul registro, il quale si pasticcerà sempre di più col passare del tempo. Questo comporterà un aumento del tempo di avvio del sistema operativo, dell’ avvio dei programmi e un peggioramento complessivo delle prestazioni del nostro computer.

WSUS per eseguire gli aggiornamenti di Windows anche Offline

WSUS-Offline-Update

Tutti gli utenti sanno l’importanza degli aggiornamenti da fare sul proprio pc. Microsoft ci ha semplificato la vita con la funzione chiamata “Windows Update“, la quale se è impostata su “aggiornamenti automatici”, scarica e installa autonomamente sulla nostra macchina i vari aggiornamenti resi disponibili nel tempo dal supporto. Comodo per l’utente casalingo che dispone di 1-2 pc, ma non molto comodo per chi gestisce una rete, magari con decine o centinaia di pc. Infatti ad ogni aggiornamento gli stessi files verrebbero scaricati centinaia di volte intasando la rete e il collegamento internet.