Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /membri/tecnologiax/wp-includes/post-template.php on line 275

Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /membri/tecnologiax/wp-includes/post-template.php on line 275

Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /membri/tecnologiax/wp-includes/post-template.php on line 275

Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /membri/tecnologiax/wp-includes/post-template.php on line 275

Hack della password BIOS

Hai dimenticato la password del bios del tuo pc o non sai come avviare un pc protetto da password Bios? Nessun problema. Esiste un trucco che consente di riportare le impostazioni del bios ai valori di fabbrica, eliminando così eventuali password e tutte le altre impostazioni, tipo: data, ora, modalità di boot ecc…

Per prima cosa dovete staccare il cavo di alimentazione del pc e aprire il case, quindi localizzare la piccola batteria tampone posizionata vicino al chip del Bios, di solito una batteria a bottone tipo CR 2025

BIOS Battery

Una volta trovata, con un cacciavite a taglio piccolo, premere sulla clip a lato della batteria per rimuoverla facendo una leggera pressione verso l’esterno

remove-bios-battery

Una volta rimossa, sempre col cavo di alimentazione staccato, premete il pulsante di accensione del computer due o tre volte per essere sicuri che le impostazioni del bios vengano resettate e portate alle impostazioni di fabbrica di default, fatto questo, reinserite la batteria, collegate i cavi e avviate il vostro desktop, ed ecco fatto.

Questa operazione è molto semplice per pc desktop, risulta più complicata sui notebook, in quanto per raggiungere la batteria tampone, potrebbe essere necessario smontare qualche sportellino se non tutta la scocca posteriore. In questi casi si può provare ad agire tramite un software:

PC CMOS Cleaner scaricabile gratuitamente qui: http://www.pccmos.com/product.html

1. masterizzare la ISO su un CD;
2. avviare il pc tramite il cd appena creato e quando apparirà Please Input [“1” or “2”, Default is “1”], digita il numero 1 e premi [Invio];
3. Nella prima schermata grafica cliccare su Next. Selezionare quindi il BIOS che si vuol hackerare dall’elenco che compare (dovrebbe esserci una sola voce) e clicca ancora una volta su Next;
4. A questo punto scegliamo se resettare solo la password del BIOS senza modificare le altre impostazioni, cliccando su Choice 1 Reset password, oppure resettare completamente il BIOS cliccando su Choice 2 Reset bios. Nel caso in cui la prima opzione non andasse a buon fine, provare con la seconda che però cancellerà anche tutte le altre impostazioni del BIOS, comprese data e ora.
5. In caso di reset completo, non dimenticare di entrare nel BIOS e reimpostare data/ora e le altre impostazioni.

 

 

L’altra soluzione (a riga di comando) software è cmospwd:

  1. Per prima cosa scarichiamo questo programmino : Scarica cmospwd (107 Kb).
  2. Scompattiamo il file preferibilmente in c:\.
  3. Apriamo una finestra di prompt dei comandi, cliccando su Start, esegui, scrivendo cmd.exe e premendo [invio].
  4. Ci dirigiamo nella cartella dove abbiamo scompattato il file dove troveremo, 3 file, cmospwd_win.exe, ioperm.exe e ioperm.sys.
  5. Entrati nella cartella digitiamo ioperm –i e premiamo [Invio].
  6. Successivamente scriviamo cmospwd_win /k premiamo Invio, ci appariranno delle scelte, digitiamo 2 e premiamo [invio]
  7. Infine premiamo 0 per uscire dal programma, et voilà, avremo di nuovo accesso al bios e al pc.

Il programma supporta i seguenti bios :

  • ACER/IBM BIOS
  • AMI BIOS
  • AMI WinBIOS 2.5
  • Award 4.5x/4.6x/6.0
  • Compaq (1992)
  • Compaq (New version)
  • IBM (PS/2, Activa, Thinkpad)
  • Packard Bell
  • Phoenix 1.00.09.AC0 (1994), a486 1.03, 1.04, 1.10 A03, 4.05 rev 1.02.943, 4.06 rev 1.13.1107
  • Phoenix 4 release 6 (User)
  • Gateway Solo – Phoenix 4.0 release 6
  • Toshiba
  • Zenith AMI

e i seguenti sistemi operativi :

  • Dos-Win9x,
  • Windows NT/W2K/XP/2003,
  • Linux,
  • FreeBSD and NetBSD.